ferie auto i 10 check auto prima di partire per le vacanze

Ferie in auto: i 10 check da fare prima di partire

L’estate è già arrivata e si comincia a pensare alle ferie! Chi parte in aereo, treno o preferisce viaggi a piedi non si dovrà porre il problema, ma invece chi sta organizzando le vacanze e pensa di utilizzare l’auto come mezzo di trasporto, dovrebbe fare un check-up per essere sicuro di non incorrere in rischi e affrontare il viaggio nella massima sicurezza e serenità.

Ecco i controlli che è meglio effettuare, per i quali è sempre il caso di rivolgersi all’officina di fiducia:

  1. I liquidi dell’auto
    Come prima verifica è meglio affrontare quella dei liquidi, ovvero controllare l’olio del motore, i liquidi di raffreddamento, il liquido per i tergicristalli, quello dei freni e del servosterzo. Bisogna verificare che il livello dei liquidi sia poco al di sotto del livello massimo segnalato, è essenziale per assicurare il corretto funzionamento delle varie parti del veicolo.
  2. Gli pneumatici
    Bisognerà controllare l’integrità delle gomme per garantire la sicurezza dei passeggeri e per non incorrere in contravvenzioni nel caso le autorità attuassero una verifica. Il battistrada deve essere di almeno di 1,6 mm, è consigliabile non scendere sotto i 3 mm per una guida senza imprevisti poiché con un battistrada troppo usurato ne conseguirebbe la scarsa aderenza al suolo. Oltre allo stato degli pneumatici è consigliabile verificare anche la pressione dell’aria alla partenza ma anche al ritorno.
  3. I freni
    Essendo un check-up complesso è preferibile affidarsi alle competenze di un meccanico esperto. I freni sono tra i più importanti elementi per garantire la sicurezza stradale ed evitare le situazioni pericolose.
  4. Le luci e i fari
    Una verifica invece più semplice è l’ispezione dei fari e delle luci, il Codice della strada richiede l’uso delle luci anabbaglianti durante il giorno sulle strade extraurbane e in autostrada . È importante controllare anche gli altri fari, altrettanto utili per una guida sicura soprattutto notturna, come gli abbaglianti e le luci di posizione. La scelta migliore sarebbe quella di eseguire in autofficina il test della luminosità.
  5. Il climatizzatore
    Il controllo dell’impianto di climatizzazione è un’operazione fondamentale per garantire il massimo comfort durante i viaggi estivi per tutti i passeggeri a bordo, soprattutto quando bisogna affrontare lunghe code e traffico intenso. Facendo sì che l’impianto sia potente ed efficiente e garantendo così un ambiente sano e gradevole.
  6. La ruota di scorta
    Spesso caduta nel dimenticatoio, la ruota di scorta o ruotino, è un componente essenziale. In genere la sua importanza viene compresa solo nel momento in cui è troppo tardi. Durante la manutenzione bisogna verificarne lo stato, controllarne il battistrada, la pressione dell’aria, accertare l’assenza di eventuali rotture o danneggiamenti.
  7. Il kit di Emergenza
    In particolare se si viaggia con dei bambini è importante essere sempre prudenti. Acquistare un kit di emergenza o fare un controllo di quello che si ha già è fondamentale per viaggiare sereni. Il kit comprende un giacchetto catarifrangente e il triangolo di segnalazione come da obbligo specificato nel Codice della strada. Meglio munirsi anche di kit di pronto soccorso, un set di utensili e un sistema di riparazione rapida delle gomme. Pronti per ogni evenienza!
  8. I filtri
    Il corretto funzionamento del motore si può imputare anche ai filtri puliti per cui è meglio verificare lo stato dei filtri dell’aria, dell’olio e del carburante. Possono essere puliti o sostituiti se sono danneggiati o in cattivo stato, così da mantenere efficiente il propulsore, riducendo consumi e evitando malfunzionamenti che possono essere causati da un blocco dell’afflusso della benzina.
  9. La batteria
    Effettuare il test della carica è il metodo più efficace per verificare che la batteria della vostra auto sia in salute. Affrontare un lungo viaggio con la batteria scarica può essere davvero cattiva idea. Il test si effettua con il multimetro, uno strumento che permette di capire se la vita della batteria è finita e sostituirla, analizzandone la corrente elettrica, la resistenza e la tensione. La vita media di una batteria è di 3 anni, impossibile duri più di 4 o 5 anni, in questo caso anche se i valori appaiono nella norma bisogna comunque cambiarla. Per non avere pensieri è sempre bene portare con voi un carica batteria e i cavi per il riavvio della batteria.
  10. L’esame dei documenti
    L’ultima verifica che consigliamo di fare è quella dei documenti del mezzo, cioè i documenti di revisione del veicolo e del bollo, la copertura dell’assicurazione RCA dell’auto e la patente di guida.

Attuando queste dieci semplici verifiche potrete partire per le vostre vacanze senza pensieri e godervi dei momenti indimenticabili con gli amici o la famiglia!
Vi auguriamo delle ferie strepitose in compagnia della vostra fedele auto.

Qui potete trovare l’elenco delle autofficine associate Card, non potreste affidarvi a mani più sicure.

Seguici su Facebook!

Condividi l’articolo con chi vuoi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sui cambiamenti e le novità dell’automotive e delle revisioni, come cambi di tariffa ministeriale o proroghe

Inoltre entrerai a far parte della community esclusiva di CARD in cui potrai avere accesso alle promozioni che ogni mese le officine associate metteranno a disposizione solo per i membri.